giovedì, giugno 26, 2008

Ho ricevuto una mail minatoria! (da un band sfigatissima...)

La rete è davvero divertente. Sentite questa: la settimana scorsa sono andato a vedere gli Hardcore Superstar (ne abbiamo già parlato). E fin qui tutto bene. Speravo di vedere anche i Crackhouse (ottima band padovana), ma alla fine hanno suonato troppo presto e me li sono persi. Mi sono trovato di fronte a tre gruppi: uno pessimo, uno mediocre e uno niente male. Ho espresso il mio parere sul blog e sul myspace dei Crackhouse, definendo un gruppo "sbarbi pseudo emo a dir poco ridicoli". Cosa volete farci, a me sono sembrati ridicoli: musicalmente banali e inconsistenti, non parliamo poi dell'atteggiamento sul palco. Insomma, mi hanno fatto proprio cagare. Sarà che non è il mio genere, sarà quello che volete, ma ognuno ha i suoi gusti. La cosa divertente è che i tizi in questione devono aver letto il mio commento in rete e mi hanno mandato la seguente mail:

oggetto: sbarbi ridicoli a chi?
testo: stai molto attento a come parli

Provo a rispondergli ma loro accettano mail solo dai loro amichetti, e io ovviamente non lo sono. Allora rispondo nel blog. Cari ragazzetti, mi ero sbagliato: non siete un band di sbarbi ridicoli, siete degli sfigati. Io mi domando se è possibile mandare in giro mail pseudo-minatorie in stile mafiosetto a qualcuno che non conoscete soltanto perché detto che non ama la vostra musica (che è orrenda, tra l'altro). Che tristezza... mamma mia che tristezza... certo, a guardarvi in faccia si nota che non siete proprio dei campioni d'ironia, ma scrivere certe cazzate è davvero penoso, altro che triste o ridicolo. Però io non ci penso e sono buono, vi voglio dare qualche consiglio: prendetevi un po' meno sul serio, fatevi meno menate, divertitevi un po' di più (soprattutto quando siete sul palco perché non vi si può proprio vedere, oltre che ascoltare), cercate di rendervi conto del mondo che vi circonda e crescete un po'. Ma, soprattutto, non riducetevi a questi livelli da casi umani, anche se temo che la situazione sia ormai irrecuperabile. Il consiglio classico sarebbe cercate di scopare ogni tanto (ma non voglio abbassare troppo il già basso livello di questo blog). "stai molto attento a come parli"... roba da pisciarsi sotto dal ridere... o forse dovrei avere paura? Ah, per la cronaca la band minatoria si chiama The Wraiths, sono di Parma.

5 commenti:

IO ha detto...

e son pure orendissimi!!
oddio spero non leggano questo commento o mi mandano una testa di cavallo virtuale a mezzo mail :D

Anonimo ha detto...

racconto in prosa "Il ciccione venuto dallo spazio"

Non riesco a spiegarmi il grande senso di tristezza che mi provoca quest'uomo. Io sapevo che la Metropoli creava mostri urbani, ma questa proprio non me l'aspettavo.
Insomma, credevo che qualunque persona , una volta superati i trentanni, avrebbe lasciato perdere certe zuffe via internet.
Ma la metropoli crea mostri.
Mostri con bisogno d'attenzione, che non vedono l'ora di esser contattati da qualche gruppo di cui hanno parlato male, per poi creare polveroni mediatici che si limitano ai loro amichetti.
QUesti poi gli dedicano le attenzioni di cui questi Mostri sono ghiotti.
E vivono tutti felici e contenti.

L'altro giorno giravo sul myspace. Una vocina mi dice che c'è qualcuno, che aveva scritto qualcosa su di noi sulla pagina dei CrackHouse, così vado a dare un occhiata.
Il messaggio già lo conoscete siccome "il ciccione venuto dallo spazio" ha ripostato tutto con dovuta perizia proprio su questo Blog.
Ma le cose possono sembrare poco credibili se si ha solo un punto di vista della situazione.
Voglio aiutarvi a capire.
Si è vero, qualcuno dei nostri si è incazzato così tanto a leggere le cose scritte dal "Mostro", che la prima cosa che ha fatto è stato "Minacciarlo".
Tutto il post del barbuto grassone si basa su questo fatto e cerca come può di sfottere la nostra azione Futurista di disturbo.
Ma creare pathos o ironia in un racconto soffermandosi su un solo elemento è proprio da idioti, si dovrebbero prendere in esame tutti gli avvenimenti che hanno portato a quella situazione.
Non posso credere che il fiero ciccione venuto dallo spazio si sia sentito minacciato.
O meglio, non posso credere che abbia letto come una minaccia vera e propria quell'istintivo messaggio.
POteva benissimo nascere un confronto tra di noi senza bisogno di mettere tutto alla luce del sole (anche perchè non ci siamo abituati a questo genere di situazioni).
Tu hai iniziato il confronto offendendoci su una pagina pubblica e noi "cavalieri di galanteria" ti abbiamo scritto in privato.

Potevamo continuare in ambito privato se solo tu non avessi avuto bisogno di attenzioni.
E' vero che noi non accettiamo messaggi da persone che non ci sono amiche, ma dai, mi vuoi dire che non avresti trovato un modo di contattarci senza rendere pubblica la nostra discussione?
Bastava scrivere ad uno di noi sulle nostre relative pagine invece che su quella del gruppo.

Non che mi dia fastidio che hai scritto pubblicamente quello che pensi su di noi, solo che queste cose, queste discussioni virtuali, creano un certo alone di sfiga attorno ai partecipanti, con grande godimento dei lettori.
Io capisco che ti venga difficile capire cosa è sfigato e cosa non lo è, anche perchè sinceramente una battuta del calibro di "Ma scopate ogni tanto" non la sentivo dalle medie.
E tu hai più di trentanni.
(Si lo so, volevi che ci impuntassimo su quella tua battuta, magari rispondendoti cose tipo "Guarda che noi scopiamo più di te", ma non abboccherò all'amo, fortunatamente siamo consci delle nostre attività sessuali e sono sicuro che sei conscio anche tu delle tue)
Comunque...
Il fatto, è che se avessi scritto che non ti piacevamo come gruppo, che facevamo cagare a suonare, o altre cose del genere, non sarebbe importato a nessuno.
Ma non puoi metterti ad offendere i componenti dei gruppi di cui parli male su pagine di dominio pubblico, sperando che i tuoi Lipidi ti proteggano dagli attacchi che riceverai.
Voglio dire, alla tua veneranda età non hai ancora capito come ci si comporta?
Secondo te dare del Pippone al chitarrista dei Dustineyes, offendere pesantemente i Jennifer Scream o dare degli SBARBI DI MERDA EMO a noi, è una cosa intelligente?
Nessuno dice che non bisogna parlare male dell'attitudine musicale di una certa band, ma è chiaro che se inizi ad offendere, la gente tirata in causa ha tutto il diritto di incazzarsi.

Volevi passare come il critico musicale dell'anno e diventare il nuovo LEster Bangs cagando offese di questo tipo sui gruppi che avevi visto al concerto?
Ma tu non sei Lester Bangs, sei solo un ciccione venuto dalla spazio.
Volevi darti un tono con il gruppo di tuoi amici sputtanando gli altri partecipanti alla serata?
Hai bisogno di coccole?
Io non lo so.

So soltanto che forse la cosa migliore sarebbe stata ignorarti come hanno fatto le altre band, siccome non hai alcuna valenza musicale. Lasciarti perdere, perchè del resto sei solo una persona a cui non è piaciuto lo show.
Sarebbe stato meglio farti diventare un ricordo di cui ridere alle prossime cene.
Ma purtroppo non ce la facciamo a lasciar perdere gli stronzi come te.

The Wraiths

Giacomo Brunoro ha detto...

@IO
Tranquillo, ho già convocato Luca Brasi e gli ho chiesto di occuparsi della cosa... :D

@Anonimo/The Wraiths
spettacolare!!!! questa risposta kilometrica va al di là di ogni mia immaginazione. noto con stupore che il senso dell'ironia è sempre più un'opinione, ma va bene così.
è sorprendente vedere che certa gente non riesce minimamente a cogliere gli aspetti ironici, a non rendersi conto del peso reale delle cose. cioè, sul serio, avete minimamente creduto che io potessi sentirmi minacciato da voi??!?!?!uaaaaaaaaaaaaaaaaa... vabbè, dai, chiudiamola qui. è comunque interessante notare che certa gente sa sempre motivare con intelligenza le sue osservazioni e non si riduce a semplici offese personali e gratutite, che comunque quando vengono fatte con un po' di ironia ci stanno sempre. e come direbbe il buon vecchio nicola savino alias galeazzi: mittttttttttttttttttttttttttici!!!!

P.S.
vorrei sottolineare l'aspetto finto letterario da terza media con cui è stato fatto il commento: un vero tocco di classe, non c'è che dire...

monos ha detto...

Ma cari The Wraiths, io credo che ogni persona che faccia un lavoro artistico, e quindi 'pubblico', debba avere il coraggio di accettare le critiche, anche quelle più forti, che provengono da ogni dove. Se ci si espone, è così. Se le critiche sono immeritate lo decideranno le persone che verranno d'ora in avanti ai vostri concerti. Sennò fatene tesoro, come si diceva una volta. Di certo non si può piacere a tutti, e altrettanto di certo in un luogo 'pubblico' come internet non si può minacciare nessuno in quel modo ridicolo. Dai, suvvia. Relax.

p!o ha detto...

Ma AAHHAHHAHHHA
HAHAHAHAHHAHAHA

Geniale!!!

Miei cari The Wraiths, ma incazzatevi per le cose serie, va la'!!!

PS: ... "veneranda età"... a-ri-AHHAHHA
AAHAHAHHAHAHH