martedì, ottobre 16, 2007

Freddo

Articolo da leggere per chi crede che Cuba sia un paradiso: lo trovate qui. Intanto i Cinesi esercitano una leggerissima pressione sugli Stati Uniti affinchè Bush non incontri il Dalai Lama (leggete qui). Impressionante l'inchiesta su quanto hanno speso i regimi africani per le guerre negli ultimi vent'anni: 200 miliardi di dollari. Che tristezza. Repubblica.it riporta i deliri del regime birmano, anche se più in generale tengono banco dappertutto le elezioni di domenica: io avrei votato volentieri Rosy Bindi (si, Rosy Bindi) ma poi avevo il certificato elettorale a Padova e, soprattutto, ero reduce da Francoforte. Sul PD, sul suo segretario santo subito e sul suo gruppo dirigente sono estremamente perplesso, meglio non dire nulla.
Ci sarebbero tante cose invece da dire sul Premio Nobel per la Pace assegnato ad Al Gore: la prima che mi viene in mente è ridicolo.

3 commenti:

Massimo ha detto...

uao! anche te sei uno dei tanti che non condividono l'attività di Al Gore? Sono rimasto impressionato dalla quantità di commenti negativi che c'erano su corriere.it
Voglio dire, potrà piacere o meno il personaggio, si potrà essere d'accordo o no con le sue tesi catastrofiche, ma insomma se non altro ha fatto parlare di un bel problemone, che di fatto esiste. Probabilmente non è abbastanza per meritarsi un Nobel, ma credo sia stato dato più come segnale... o no?
Ciao!
M.

giacomo ha detto...

non si tratta di condividere o meno l'attività di Al Gore, si tratta di capire cos'ha fatto quest'uomo per la Pace nel mondo quest'anno: l'impressione è niente, poi magari sono io che mi sbaglio... Avrebbe più senso istituire un Premio Nobel per l'Ambiente o l'Ecologia, ecco, questo già avrebbe più senso.

Massimo ha detto...

hai ragione: un premio per l'Ambiente o l'ecologia avrebbero avuto più senso. Ma il Premio Nobel ha ancora il senso che aveva qualche anno fa? Non trovi che abbia perso un pò di prestigio?
M.