mercoledì, aprile 11, 2007

Il tempo fa quello che gli pare

Emergency ha lasciato Kabul. Forse era meglio se ad andarse erano i soldati, ma è un discorso troppo lungo, troppo spinoso e troppo complesso. Intanto sto cercando di trovare un po' di tempo per leggere Palestina, di Joe Sacco (continuo il mio recupero con le graphic novel di Repubblica: il lavoro di Joe Sacco è davvero clamoroso!). Sto cercando anche un po' di tempo per leggere con calma Perceber, di Leonardo Colombati (meno bello ma sembra molto interessante. Imprese disperate, dato che non ho tempo. Questa cosa del tempo mi sfugge sempre di più: mi sembra di non avere mai tempo, di non riuscire a fare mai niente, e intanto è già passato un anno dal 10 aprile 2006. Se mi guardo indietro sono successe tante di quelle cose in questi ultimi 365 giorni che fatico a razionalizzarle tutte. La sensazione è stranissima: a volte sembra che sia passato un secondo, a volte sembra che siano passati mille anni.
Comunque meglio pensare alla mail di risposta che mi ha spedito Pedro Juan Gutierrez: ha detto che va bene, se gli giro qualche domanda mi fa l'intervista. Adesso però viene il bello: cosa gli chiedo? Si accettano consigli.

1 commento:

guerrilla raido ha detto...

Israele Stato Terrorista: civili palestinesi usati come scudi umani,
vedi foto e video:

http://guerrillaradio.iobloggo.com/archive.php?eid=1524