mercoledì, gennaio 28, 2009

E' morto Mino Reitano.

Mino Reitano è stato un uomo che ha saputo lasciare un segno, a suo modo. Immagino che gli organizzatori del Festival di Sanremo saranno incazzati neri: se moriva fra tre settimane, magari in orario da diretta, si poteva sperare in un bel momento di grande televisione dei sentimenti, uno di quelli che ti fa impazzire l'audience. Un po' come con Castagna qualche anno fa. Meglio non pensarci. Non so perché ma ho tanta voglia di cantare a squarciagola "Itaaaaalia! Italaaaaia!" (se ripenso allo storico e superblobbato duetto con Bossi che urlava "Padaaaania! Padaaaaania!" mi viene la pelle d'oca). Ma è l'una di notte, i condomini qui in Capecelatro non capirebbero (ah, grazie Teo e Margherita per l'ospitalità). Meglio spegnere tutto ed andare a dormire.

1 commento:

melacattiva ha detto...

Partono le scommese dei bookmaker: quanto è data la possibilità che Mina inserisca una canzone di Reitano nel suo video di apertura al festival?
Brividi per Gente di Fiumana!
GiGi