lunedì, giugno 23, 2008

Vaya mierda...

E vabbè, siamo a casa. In fondo è giusto così... si, 'sto cazzo: ieri abbiamo visto una delle partite più brutte della storia del calcio. E perfino con una squadra di morti viventi rischiavamo di passare. Ho come l'impressione che questa sconfitta rappresenti un po' una svolta, a tutti i livelli. E pensare che loro avevano una squadra con un'età media di 26 anni, tutta gente già con un'esperienza della madonna. Noi facciamo debuttare in nazionale in una competizione come l'Europeo Di Natale, che a 31 anni ha giocato si e no un paio di partite in Coppa Uefa: o fai giocare i ventenni veri, oppure metti in campo i senatori, ma continuare con questo né carne né pesce no, non va bene. Insmma, io non so cosa, ma qualcosa di sbagliato c'è. E poi, vogliamo parlare di Donadoni? No, meglio non parlarne, anche ieri sera ha dimostrato di non avere la più pallida idea di quello che stava succedendo in campo. La gazza oggi da già per scontato un Lippi bis. La realtà è che di giocatori buoni ne abbiamo pochi. E per quanto riguarda gli Europei occhio alla Russia, sono così pazzi che potrebbero anche vincere: voi che dite?
Cambiando argomento pare che l'ultimo singolo dei Coldplay sia spudoratamente copiato un pezzo di Satriani. Cose che capitano, del resto le note sono sette... o no?

10 commenti:

Marco ha detto...

Visto anch'io stamattina la gazzetta; e sentito radio, dicono Lippi sicuro. Donadoni ha sbagliato 1 cosa su tutte: gioco troppo incentrato su Toni che non doveva proprio giocare o forse nemmeno convocarlo visto in che condizioni era (ma l'ha visto negli ultimi mesi in Bundesliga?); troppo prevedibile. Metti Borriello, se lo hai portato... comunque meglio così la Russia ci faceva a polpette (forse)

tito ha detto...

boh, facile criticare ora che siamo fuori.
cmq cassano confinato sulla fascia sinistra e servito con lanci lunghi (e lo marcava ramos, che è più alto di mezzo metro e di testa le prendeva tutt) mi è sembrato un errore evidentissimo, da seconda categoria.
d'accordo su di natale. il ct della nazionale campione del mondo non può affidarsi ad uno come lui

Giacomo Brunoro ha detto...

tutto vero, anche se io donadoni l'ho criticato prima ancora che iniziasse l'europeo. di errori madornali ne sono stati fatti tanti, ma quello vero, di base, è stato il modulo di gioco: schema "tirala sù alla viva il parroco e speriamo che qualcuno (possibilmente toni) la prenda". a seguire le convocazioni e poi via via tutto il resto.

Laura Pozzi ha detto...

Io me lo sentivo... Comunque mi sembra che la Spagna se lo sia meritato più di noi. Mi chiedo perché abbia fatto tirare il rigore a Di Natale... Ambrosini no? Del Piero lo lasciava ultimo? Boh...
Ehi é vero! E' esattamente uguale a quella di Satcha! A proposito... hai visto che uscito il nuovo podcast con la data di Milano? Ma quanti eravamo?!?! XD

Anonimo ha detto...

Amala..........pazza Italia amala.......


Mi sembra il giusto epilogo di quella che non è mai stata una squadra.
Oh, senza offesa.....

Giacomo Brunoro ha detto...

@Laura
visot il podcast di Satch, sempre il numero uno! Che bello poi poter vedere un concerto in un posto stupendo come Villa Manin... un po' di invidia quando vedo certe location ce l'ho sempre!

@Anonimo
Hai ragione da vendere: questa non è mai stata una squadra, ma del resto non avendo mai avuto un allenatore... :D

Max Brighel ha detto...

a giudicare dai vari video postati su YouTube, sembra che questa non sia l'unica canzone che i Coldplay hanno copiato... anyway, il disco è mediocre anche senza plagi.
P.S. Io non seguo il calcio, ma anche a me è parsa la partita più brutta di tutti i tempi.

tito ha detto...

però l'italia ha sempre giocato con tanto cuore e pochi schemi.
qui siamo arrivati ad un passo dalla semifinale dopo aver incontrato olanda, francia romania e spagna.
i mondiali sono stati vinti contro australia, usa, ucraina... poi, vabbè, germania e francia, ma dopo i supplementari o dopo i rigori.

Giacomo Brunoro ha detto...

Si, va bene, ma si sa che ai mondiali è cosi. Nel 2002 il Brasile ha vinto i mondiali giocando contro Cina, Turchia, Costa Rica, Belgio e Inghilterra e Germania. Insomma, due squadre appena decenti (e dico appena perché quella Germania era una squadra di cadaveri...). però si è campioni del mondo punto e basta.

Il fatto è che siamo scarsi, che Francia e Romania erano scarse e che anche l'Olanda è stata sopravvalutata, dato che appena si è presentata contro una squadra un po' più strutturata si è presa tre pere.
Il fatto del cuore mi va benissimo, ma a questi europei è mancato proprio il cuore anzi, è mancato anche il cuore perchè è mancato tutto...

E comunque, al di là di tutto, noi siamo i campioni del mondo, e vaffanculo agli europei...

Laura Pozzi ha detto...

Mah, mi sembra una ben magra consolazione... Siamo campioni del mondo e non siamo riusciti ad essere campioni d'europa... boh.
Sì, Villa Manin doveva essere un bel gran posto!!! Uff... non vedo l'ora che Satch torni in Italia!