mercoledì, maggio 14, 2008

E voi da che parte state?























Quanta malinconia, quanta invidia nelle parole di Rasputin. Alla fine, forse, sa benissimo di essere lui il vero sognatore, il vero folle. E anche noi, che ci vantiamo tanto di essere freddi e cinici, in realtà non siamo altro che pauvers fous. Si può credere di stare con Corto o con Rasputin, ma alla fine perfino loro due sanno benissimo di stare dalla stessa parte. Ecco perché ho sempre amato alla follia Rasputin: disegnato da Pratt come un cattivo amorale senza possibilità di redenzione, è in realtà uno dei personaggi più veri e umani di tutta la nostra letteratura.

1 commento:

Marco ha detto...

Leggi la breve storia (tre pagine) che Milo Manara ha disegnato in omaggio a Pratt e a Corto, sono sicuro che la trovi facilmente. E vedi chi ne e' il protagonista...