giovedì, maggio 17, 2007

Io non ho più parole (e basta con i giorni della memoria!)

Va bene che dai tempi di Piazza Fontana in poi siamo abituati a sentirne di ogni colore, ma ora si sta proprio esagerando. L'ultima sparata arriva dal vicemininstro dell'Interno, Marco Minniti che, a quanto riportano su Corriere.it, ha dichiarato che non è escluso che il dirottamento del bus avvenuto a Novara il 15 maggio potesse avere anche finalità terroristiche, anche se al momento non vi sono indizi a tal riguardo. Ma certa gente non si rende conto della gravità delle parole che pronuncia? Ma come si fa a dire una cosa del genere? Dagli anni '60 in poi ne abbiamo davvero sentite di grosse, ma per piacere, un po' di dignità! Lo so che parlare di dignità con questo nostro apparato statale moribondo è sempre più ridicolo, ma ormai abbiamo veramente perso il senso della ragione. Certo, se riescono a far passare questa allora buonanotte, siamo proprio alla frutta.
E, tanto per restare in tema, basta con questa farsa delle giornate della memoria: ci mancava soltanto quella per le vittime del tettorismo. Ma cosa vuol dire? Ormai siamo arrivati al livello che si fanno grandi giornate della memoria per tutti: vittime della shoa, vittime delle foibe, vittime del terrorismo... poi passa la giornata e tutti se ne sbattono. Secondo me è un sistema scientifico per imporre una verità di stato e eliminare ogni tipo di discussione o di analisi storica su certi fatti, no perchè altrimenti non me lo spiego proprio. Tutti i nostri bei politici in prima fila, tanti bei discorsi pieni zeppi di retorica, tanta solidarietà a parole... basta, basta con queste farse! Ma di cosa stiamo parlando?

3 commenti:

matteo ha detto...

pensa giacomo: i tre dirottatori hanno riassunto su di se tutte le paure della nostra società. 1. extracomunitari; 2. clandestini; 3. cocainomani; 4. satanisti; 5. rapinatori; 6. eversivi; 7. terroristi. manca solo che fossero ricchioni e con l'aids, magari portatori di sars e dell'influenza aviaria (a proposito.. che fine ha fatto???) e siamo a posto. abbiamo trovato i tre che portano su di sè tutti i mali del mondo. ma che razza di mondo vogliono far passare queste teste di cazzo? pensano veramente che siamo tutti deficienti? e del ragazzino che muore per uno spinello? vogliamo parlarne?... ma dai....

Nevio ha detto...

Pienamente d'accordo con le tue parole.Ormai di giorni "liberi" ce ne sono rimasti davvero pochi...
:-)

Nevio

giacomo ha detto...

hai ragione matteo, la cannibalizzazione politica della morte di quel ragazzino è qualcosa di allucinante, ma in questo paese di merda ormai sembra una cosa normale!