martedì, settembre 26, 2006

Ona lavada, ona sügada e la par nanca duprada

Ok, ok. Lo so che non servono molti commenti al titolo del post per capire di cosa sto parlando. Lo faccio solo per i pochi non milanesi che frequentano questo blog (per chi non riesce a leggere tra le righe, mio fratello ed io domani inoltreremo la domanda per il cambio di residenza e diventeremo milanesi. 230 km più vicini al nostro vero obiettivo: diventare svizzeri!).

Un bel detto milanese per riassumere la soddisfazione per aver completato con successo il montaggio della cucina nella mia nuova casa.
Il tutto è cominciato con la ricerca su ebay di una cucina non minuscola a un prezzo davvero minuscolo. Trovata la cucina quel che rimaneva da fare era solo: trovareunfurgoneanoleggioperilsabatomentresièingermaniafinoalgiornoprima,
smontareetrasportareunacucinaditremetriesessanta,
montareseielementidibaseecinquepensili,
procurareilnuovopianaledellacucina,
tagliareilpianaledellacucinaperinserirelavaboefornelli,
unireiltuttoinuninsiemecoerente,
allacciareacquaegas!

Alla fine delle operazioni di assemblaggio ... "ona lavada ona sügada e la par nanca duprada". Una lavata, un'asciutaga e non sembra nemmeno usata! La cucina è pronta.

A breve pubblicherò le foto dell'opera!

P.S. Un grazie enorme a Teo e Tommy per l'insostituibile aiuto.

4 commenti:

giacomo ha detto...

'azzo se vi invidio... io ho rimandato di una settimana il tragico trasloco, per non parlare delle formalità burocratiche...

filippo ha detto...

Ma quali sono le formalità burocratiche?
Se ti serve una mano per il trasloco non hai che da chiedere la Pittarello Traslochi sarà lieta di offrire i suoi servigi!

giacomo ha detto...

bene, così mi piace! stasera sono lì a prendere un po' di misure, leggere i vari contatori, ecc. ecc...

matteo ha detto...

i servigi della pittarello traslochi sono gratuiti per la parte consulenziale. per la parte relativa ai traslochi materiali e agli aiuti fisici, le tariffe sono a base di pizza, birra e gelati da massimo.